Il Siciliano Director’s Cut

Sapevo della versione integrale priva dei tagli del regista ma vederla e’ stata tutta un’ altra storia.
Completamente un altro film.


Per certi versi , e nella nostra ottica, superiore all’intera trilogia del Padrino di F.F.Coppola.
Il film e’ uscito con una durata di 115 min. contro una reale durata di 146 min. , ben 31 minuti in meno, sottratti, una violenza artistica inaudita che stravolge l’intero capolavoro.

Ma cosa accadde , perche’ furono rimosse le scene essenziali ed artisticamente migliori?

Il film fu girato in Sicilia tra la primavera e l’ estate del 1986, (che anno il 1986…fu dopo l’ esplosione di Chernobyl e dopo essere stato promosso in seconda media , cosa che mi provoco’ una gioia immensa dato che mi aspettavo di essere bocciato..non perche’ non fossi bravo a scuola ma perche’ avevo circa quaranta note disciplinari di cattivo comportamento…Quella fu l’ unica volta in vita mia che temetti di ripetere l’ anno scolastico), alla fine di Aprile i produttori scoprirono che il film era fuori dal budget previsto e dietro i tempi di consegna.

Cio’ che non funzionava era il personale, e vari e costanti “problemi” con le attrezzature. L’eccezione che stava avendo luogo nell’intero svolgimento di produzione era costituita dalla presenza di uomini di basso spessore mafioso che controllavano le location e il sindacato dei lavoratori. Così Cimino suggerì ai produttori di incontrare questi scugnizzi .

L’incontro avvenne in un ristorante nella piazza principale, e qui i produttori scoprirono che i piccoli mafiosi volevano avere delle parti nel film. I produttori con risate di gioia acconsentirono , gioco facile dato che in un film come questo le comparse non erano assolutamente un problema. Risolto questo l’intera macchina produttiva riprese velocemente i lavori.

Cimino alla fine delle riprese incomincio’ ad editare il lavoro e finì con realizzare una versione di 150min. Ma per contratto non poteva essere consegnata una versione con piu’ di 120min.

Cimino protesto’ ma i produttori e le teste di minchia esecutive non si dimostrarono affatto felici e comprensive , e piu’ facevano muro piu’ Cimino scatenava la sua furia, furia che lo costrinse “a mangiare i suoi figli”.

Edito’ una nuova versione priva in larghissima parte delle scene di azione e battaglia.

Il critico cinematografico F.X. Feeney lodo’ la versione integrale del film e condanno’ la Fox per aver deciso sul taglio delle tre maggiori sequenze, delle quattro maggiori scene , e di circa cento linee di dialogo. Fenney affermo’ che “Il Siciliano” e’ un autentico capolavoro / e il lavoro di un genio, dichiarandolo il miglior film del 1987.

Come volevasi dimostrare.

Ed ora A Voi Il Siciliano Versione Integrale, con buona pace di Michael Cimino:

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: