Quello che il Sindaco Luigi Messina nasconde sulla Raccolta Differenziata

Questo Comune, come Istituzione, ha subito molte vergogne. Una di queste vergogne è sicuramente aver avuto come assessore all’Ecologia un ignorantone ed incompetente come Alberto Cardillo, nominato assessore solo perchè al Sindaco serviva la parvenza di una maggioranza, non perchè meritevole. Nominato anche per coprire i disastri di una mala gestione dei rifiuti…

Pochi sanno che oltre a quando beccammo in maniera solenne

gli operatori ecologici sel servizio comunale smaltire senza differenziazione i rifiuti delle attività ristorative di Fondachello, abbiamo adesso anche avuto informazioni scottanti sull’attuale Stato di Differenziazione dei rifiuti nel Comune di Mascali.

Pochi sanno, pochi sanno grazie alla vasta copertura mediatica pagata con i nostri soldi ed operata dal Sindaco Luigi Messina al fine di non far uscire informazioni su questo settore.

Ma le informazioni escono fuori.

Si scopre che le percentuali delle tipologie dei rifiuti differenziati venduti sono molto basse. Significa che quando il Comune di Mascali va a vendere , ad esempio, 1 tonnellata di plastica, almeno il 20% o più di essa viene marcata come NON DIFFERENZIABILE. Lo stesso per la carta, specialmente per la carta.

Ecco perchè la tassa sulla spazzatura non diminuisce.

Il Comune di Mascali DIFFERENZIA POCHISSIMO.

Ciò è dovuto al fatto che basta un mozzicone di sigaretta dentro una bottiglia di plastica, o una busta di plastica in cui è raccolta solo carta,  A FAR MARCHIARE COME INDIFFERENZIABILE IL RIFIUTO IN VENDITA.

Queste informazioni non vi sono state rivelate da NESSUN CANDIDATO SINDACO ALLE ELEZIONI 2020 DEL COMUNE DI MASCALI.

Nè dall’impostore Luigi Messina, nè tantomeno da quello che dovrebbe essere un esperto di mondezza, poichè proveniente da una società come la Joniambiente, cioè G.L.Cardillo, per il quale la sola preoccupazione è arrivare ad insediarsi come Sindaco, dopo aver parcheggiato il Porsche davanti all’ingresso del Comune in via Umberto e poi incominciare ad affidare INCARICHI A IOSA.

Questi candidati sono molto preoccupati, ma sicuramente tra queste preoccupazioni non vi è la gestione amministrativa del Comune, affidata interamente alla volontà dei dipendenti comunali.

Riassumendo:

La vera percentuale di rifiuti correttamente differenziata e poi venduta è di molto inferiore alle stime ufficiali esposte , e raramente, dal Sindaco Luigi Messina.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: