Il Delitto dell’Arenella

Se da un lato molte imprese indicano Mascali come una c.d. No Build Zone e’ anche vero che questo in passato non è stato applicato ai nostri monumenti architettonici di importanza storica e turistica unica.
Questo è il caso dell’ Arenella. Ed il passato torna ora a vendicarsi attraverso il nostro J’Accuse.

Le sole “industrie” che il nostro territorio abbia mai conosciuto prima di quelle turistiche di oggi sono state quelle agricole.
Queste videro il loro massimo splendore di produzione negli anni trenta e nel dopoguerra, quindi in piena epoca fascista e post-fascista, poco prima e dopo la ricostruzione di Mascali, avendo un ruolo fondamentale nell’ economia del nostro territorio.

L’ Arenella dava lavoro a qualcosa come duecento operai.

Eccola. Qualcosa di spettacolare.

Guardiola antistante la bascuglia
Spettacolare dettaglio di un’ entrata
Via Stazione
Prospetto della Facciata.

Dopo la chiusura della fabbrica, l’Arenella poteva essere convertita in un hotel, in un museo, in una scuola collegio, la scelta era ampia.

Invece i soliti noti sciacalli che ancora oggi calcano la scena politica a Mascali HANNO VOLUTO DISTRUGGERLA.

Un immenso patrimonio distrutto. Non una pietra è rimasta su un’altra.

Ucciso da mangiatori di banane, gli stessi invecchiati bavosi che oggi parlano di turismo e patrimonio storico, indicendo conferenze e raccontando panzane ipocrite attraverso l’ignavia e l’infingardaggine dei tg locali.

Analoga sorte ha subito la Fabbrica Blanco, distrutta.

Fabbrica Blanco con quel che rimane delle vecchie ciminiere

Carrabba, una frazione dal buffo nome, non dovrebbe essere considerata oggi una brutta frazione, ma una frazione che e’ diventata brutta per colpa della bramosia, della rapacita’ degli ignorantoni politici di ieri che poi sono gli stessi ignorantoni ed accattoni politici di oggi.

Dalle immagini potete capire che le nostre strutture ed il nostro territorio non avevano nulla da invidiare a quello di Taormina o Giardini Naxos.

Purtroppo pero’ quando il popolo e’ ignorante finisce con il distruggere attraverso la compravendita dei suoi voti elettorali la bellezza per poi alla fine uccidere se stesso.

Un Sindaco come Luigi Messina non ha fatto nulla per il territorio in questi 5 lunghi anni,
non ha valorizzato nulla, non ha creato nulla.

Ovviamente uno che non ha mai fatto nulla per la collettività prima di diventare Sindaco, stesso esempio vale per G.L.Cardillo, non farà un bel nulla dopo esser stato eletto.

La gente scopre l’acqua calda dopo aver votato, complimenti.

Ricordatevelo a Giugno 2020, di essere coloro i quali armano le mani dei propri assassini.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: