Elenco Beni Immobili del Comune di Mascali : Piano vendita ad 1 Euro impedito dal Sindaco Luigi Messina

Tempo fa chiesi al Sindaco di allestire un piano per la vendita dei beni immobili del Comune non in uso, fatiscenti, da ristrutturare, o perfino terreni per farli coltivare ai giovani in forme di cooperativa, alla cifra simbolica di 1€. Mi rispose in maniera tombale: “Non abbiamo neanche un bene di questo tipo“. E’ vero , ho scoperto, non ne abbiamo uno..soltanto..

In Sicilia ci sono svariati Comuni che alienano proprieta’ al costo di un euro al fine di ristrutturarle, farle abitare per aumentare la popolazione, o costruire attivita’ turistico alberghiere o di piccola e media impresa artigianale o commerciale per sviluppare l’economia.

InvestireOggi:

Continua il progetto di investimento in Sicilia per ripopolare i borghi storici. Dopo Salemi, Gangi, Sambuca e Novara di Sicilia, ora è la volta di Saponara. Anche qui spuntano offerte di in vendita le case a 1 €. La Regione ha finanziato 26 milioni per la ristrutturazione, per la messa in sicurezza e per la riqualifica dei piccoli comuni. A questo si aggiunge la novità dell’Agenzia delle Entrate di agevolare il trasferimento dall’estero al sud Italia con una flat tax.
Ecco dove si può comprare casa ad 1 euro e pagare il 7% di tasse sugli stipendi e le pensioni. Basterà ad evitare lo spopolamento di alcuni borghi storici del Sud Italia?

Il Bando mira alla “predisposizione di un programma regionale di finanziamento al fine di favorire gli interventi diretti a tutelare l’ambiente e i beni culturali, per la realizzazione di infrastrutture per l’accrescimento dei livelli di sicurezza, per il risanamento dei centri storici e la prevenzione del rischio idrogeologico, a valere sulle risorse FSC, nei comuni della Regione siciliana”.

Sono già 9 anni che questo progetto viene applicato e con un discreto successo in questi Comuni.

Ma non a Mascali. E chissà se sia da collegare al fatto che questo Sindaco sia un Agente Immobiliare.

Dio non voglia che stia anche modificando il P.R.G. a suo piacimento e suo favore…perchè lo scopriremo e ci saranno conseguenze IMMENSE.

Comunque, quando il Comune raccoglie disponibilità di proprieta’ o case o fabbricati fatiscenti, abbandonati o ceduti, terreni incolti, e mette a disposizione tutto cio’ al mercato al costo simbolico di 1 euro con l’impegno contrattuale di ristrutturarle a spese proprie, riabitarle , rimetterle in funzione come attivita’, si sta facendo una buona politica, a favore dei cittadini, dell’economia locale: nel turismo, nell’edilizia, nell’agricoltura, nell’artigianato.

Nella Salemi di Vittorio Sgarbi il progetto fallì a causa di abitazioni inagibili e pericolanti, conseguenti sequestri e il famigerato commissariamento del comune per infiltrazioni mafiose, ma in altri nove o dieci comuni , tra cui Regalbuto, sono state almeno 1000 le richieste e 100 le case assegnate fino all’ anno scorso. E ora anche altri Comuni Siciliani hanno approvato con successo questo piano.

Anche il mercato immobiliare ha ripreso quota in maniera significativa. Ma l’ignorantone è troppo preso a fare altre cose…

Il progetto case a 1 euro puo’ diventare il progetto non solo della tua casa ma anche della tua impresa ad un euro: agricola, turistica, artigianale , gastronomica e sportiva.

Gli orizzonti di applicazioni per questo progetto non mancano, quello che manca e’ un Sindaco che non sia un Affarista Immobiliare e che abbia una mentalita’ aperta, preparata, poco spaccona, poco avvezza a frivolezze e volgarita’ concettuali e soprattutto seria.

Ed ora a voi l’elenco DELLE NOSTRE PROPRIETA’, visionatele e mangiatene tutti per quel che potete..

Sono oltre 25 pagine, non ci prendiamo la briga di fare 25 screenshot, quindi scaricate il file PDF e visionatelo..così tanto per capire di che stiamo parlando.

Lol…

Sindaco , agente Immobiliare, Luigi Messina:

Non ne abbiamo neanche uno…

Ah.. dimenticavo…:

VERGOGNATI LUIGI MESSINA

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: