Ciò che configuravano i Protocolli notificati all’Amministrazione diretta da Luigi Messina e al Consiglio Comunale era una palese illegale ed inopportuna nomina di Giuseppe Leonardo Cardillo, a consulente e/o difensore dell’ente comunale. Vediamo perchè.

Con la delibera sindacale n.19/2015, prop.Area n.5 del 12/1/2016 si incaricava G.L.Cardillo come difensore dell’ente comunale presso le commissioni tributarie provinciali e/o regionali.

Vogliamo ricordare che G.L.Cardillo era il capo politico della lista civica “Mascali C’e'” alle elezioni comunali del 2015, lista che appoggiava il Candidato Sindaco Luigi Messina.

Vogliamo segnalare che g.L.Cardillo sedeva NEI BANCHI DEI CONSIGLIERI COMUNALI  APPENA ELETTI NEL GIUGNO DEL 2015 SENZA AVERNE ALCUN TITOLO:

Fonte.Gazzettinonline.

G.L.Cardillo terzo da sinistra alle spalle dell’Assessore Amante e dell’Assessore Marino

 

G.L. Cardillo svolse , ben pagato mensilmente, questo incarico fino a quando non fece in modo che i consiglieri del suo partito togliessero la fiducia al Sindaco Luigi Messina nel Consiglio Comunale per un’altra situazione che , speriamo, sia al vaglio degli inquirenti.

L’Incarico doveva intanto essere affidato nel caso in cui l’Ente non disponesse già di un difensore in materia tributaria, allora avevamo sia il ragioniere capo e sia l’avvocato comunale che potevano svolgere questa funzione. Ma ciò che colpiva era la tempistica con cui l’incarico veniva affidato e soprattutto a chi, tale da configurare un bellissimo VOTO DI SCAMBIO: Io ti ho dato appoggio alle elezioni e tu mi dai un incarico ben remunerato.

L’incarico a G.L.Cardillo veniva affidato infatti come se non esistessero altri difensori tributari in tutta la provincia di Catania.

Ad aggravare questa posizione , già di per sè molto grave, arriva come la Bomba di Hiroshima il Protocollo n.4694 del 31 Marzo 2017, dove sempre ai sensi dell’Art.328 C.P. si richiedeva ll’Ente Comunale diretto da L.Messina di accertare che le dichiarazioni di conformità di legge ai sensi del D.Lgs 163/2006 Art.38 non fossero state violate proprio da G.L.Cardillo firmante l’accettazione del suo incarico.

In base a quello che sappiamo G.L.Cardillo ha dichiarato il falso.

G.L.Cardillo per svolgere la funzione di difensore tributario dell’ente comunale non doveva avere contenziosi aperti con lo stesso.

Ci risulta che invece esisteva un contenzioso tra il Comune e la Joniambiente, società diretta proprio da G.L.Cardillo. Nonchè , cosa ancora più grave, pare esista un contenzioso tra G.L.Cardillo e il Comune di Mascali per mancati pagamenti nel canone e nella fornitura di acqua potabile ancora aperto nel periodo temporale in cui G.L.Cardillo firmava la sua estraneità a qualunque tipo di contenzioso con l’ente.

Ma in base al Protocollo n.4694 anche il Sindaco Luigi Messina, e il Presidente del Consiglio G.Priolo, hanno commesso un illecito, violando l’art.331 C.P., cioè una volta che furono avvertiti dell’infrazione commessa dal c.d. Professionista, dovevano immediatamente denunciare il tutto all’autorità giudiziaria, cosa che non ci risulta ad oggi che loro abbiano fatto.

Del resto non ci hanno mai dato una risposta negativa o positiva a quanto richiesto ai sensi di legge.

 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
How to whitelist website on AdBlocker?

How to whitelist website on AdBlocker?

  1. 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  2. 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  3. 3 Refresh the page and start browsing the site
%d bloggers like this: