Chiesti 15 Anni e 10 Mesi di Carcere per il Magistrato Silvana Saguto

Molti avranno visto il Servizio delle Iene che ripercorreva la storia di quello che siamo convinti essere un’associazione a delinquere dentro l’Istituzione del Potere Giudiziario guidata dal Magistrato Silvana Saguto. Una storia sconvolgente.

Silvana Saguto, Nome in Codice : Vipera Arguta

Ora la Magistrata molto probabilmente sarà condannata.

Spero i suoi Pari la condannino a molto più di 15 Anni. Perchè è questa la vera feccia che distrugge lo Stato, il patto sociale dello Stato.

FattoQuotidiano:

Nel corso della requisitoria il Pm Bonaccorso, ha sottolineato con forza che “venti anni fa la magistratura italiana era ancora considerata unico baluardo in un paese dominato dalla corruzione e flagellato dalle consorterie mafiose”. “Oggi non è più così e dobbiamo dire grazie a quei magistrati che sono imputati in questo processo, dobbiamo dire grazie a quei magistrati che sono indagati attualmente dalla procura di Perugia, dobbiamo dire grazie ai magistrati che sono stati coinvolti dall’indagine sul Palermo calcio”. Un sistema “perverso e tentacolare”, “creato e gestito” da Silvana Saguto, l’ex Presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, nel frattempo radiata dalla magistratura, che “ha sfruttato e mortificato il suo ruolo di magistrato”. Ma “è sbagliato parlare di processo all’antimafia”. Per le amministrazioni giudiziarie sotto la guida della Saguto, oggi radiata dalla magistratura, “era la prassi inserire persone senza alcuna competenza, come si sente anche dalle stesse intercettazioni. Sono persone che non sanno dove mettere le mani persone scelte in base all’amicizia o alla parentela”.

*
Ansa:

Chiesta una condanna a 15 anni e 10 mesi per Silvana Saguto, l’ex presidente della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, imputata a Caltanissetta con l’accusa di essere stata a capo di un sistema illegale nella gestione dei beni sequestrati alla mafia. Chiesta anche l’interdizione per 5 anni dai pubblici uffici. La richiesta è stata avanzata al termine della requisitoria dai pm Maurizio Bonaccorso e Claudia Pasciuti (in aula anche il procuratore capo Amedeo Bertone). Il pm Bonaccorso ha chiesto la condanna a 12 anni e 3 mesi per uno dei principali imputati, l’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, amministratore giudiziario.
Nove anni e 10 mesi per l’ingegner Lorenzo Caramma, marito di Silvana Saguto; 11 anni e 10 mesi per il professor Carmelo Provenzano; 6 anni per l’ex prefetto Francesca Cannizzo; 2 anni e 6 mesi per l’ex giudice della sezione misure di prevenzione Lorenzo Chiaramonte; 10 anni e 11 mesi per l’amministratore giudiziario Roberto Nicola Santangelo; 2 anni per l’amministratore giudiziario Walter Virga; 6 mesi per Emanuele Caramma, figlio della Saguto; 4 anni e 4 mesi per il docente universitario Roberto Di Maria; 5 anni per Maria Ingrao, moglie del professor Provenzano; 4 anni e 6 mesi per Calogera Manta, cognata di Provenzano; 8 anni e 1 mese per il colonnello della Dia Rosolino Nasca. Chiesta l’assoluzione per Vittorio Pietro Saguto, padre dell’ex magistrato e per l’amministratore giudiziario Gabriele Aulo Gigante.

Bisogna avere la massima severità contro questa feccia. Peggio dei terroristi. Molto peggio.

Un sistema che coinvolgeva anche i militari dei piani alti, persino i reparti speciali.

UN COLONNELLO DELLA D.I.A. CON UNA RICHIESTA DI CONDANNA A 8 ANNI E 1 MESE!

ED UN PREFETTO A 6 ANNI !!!

Ecco perchè i cittadini non hanno nessuna fiducia, poichè a sentire queste storie ci si sente come carne da macello pronta per essere tritata da un grinder di ipocriti, di finti autoproclamati aristocratici, la falsa nobiltà di chi si fregia dell’essere pari , o anche solo di nominare il loro nome, ai Giudici Falcone e Borsellino al fine di coprire il puzzo delle proprie azioni.

Notate anche come il Sistema Criminale in seno alle Istituzioni intimidiva i giornalisti, e come invece certi giornalisti di certe testate si dimostravano ossequiosi verso questa feccia criminale.

Pochi sanno che nella nostra Costituzione è prevista la Pena di Morte; si, per alto tradimento.

Non avrei nessun pensiero contrario nel vederla applicata in questo caso.

Vergogna

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: