Corona Virus Chan e Rifiuti : Il Comune di Mascali è in Violazione delle Modalità indicate dall’I.S.S.

L’I.S.S., Istituto Superiore di Sanità, ha imposto a tutti i Comuni norme speciali sulla raccolta differenziata dei rifiuti per gli utenti positivi o in quarantena. Modalità non rispettate da questa Amministrazione Comunale.

Credo che dopo tutto quello che abbiamo scritto anche questo articolo si aggiunga all’ignominia di tenebra che cala come un mesto tramonto sulla necropoli amministrativa del Comune di Mascali rappresentata da quello che non Io ma i fatti dimostrano essere un’Amministrazione indegna.

CorrieredellaSera:

Non sappiamo se il virus Sars-CoV-2, quello della Covid-19, sopravviva anche nei rifiuti urbani che potrebbero essere una nuova frontiera del contagio. Lo dice chiaramente l’Istituto Superiore di Sanità che, però, specifica: «Si deve considerare che i virus provvisti di involucro pericapsidico (envelope) – come il Sars-CoV2 – hanno caratteristiche di sopravvivenza inferiori rispetto ai cosiddetti virus nudi (senza envelope: per esempio, enterovirus, norovirus, adenovirus ecc.) e quindi sono più suscettibili a fattori ambientali (temperatura, umidità, luce solare, microbiota autoctono, pH, ecc.) e a trattamenti di disinfezione e biocidi». Si può ipotizzare, secondo l’Iss, che il nuovo coronavirus si disattivi, per analogia con altri virus con envelope, in un intervallo temporale che va da pochi minuti a un massimo di 9 giorni a seconda del materiale su cui è depositato, della concentrazione e delle condizioni microclimatiche. Ad esempio altri coronavirus (Sars e Mers) non sopravvivono su carta in assenza di umidità, ma si ritrovano più a lungo sugli indumenti. Con l’avvento del Cornavirus l’Istituto Superiore di Sanità, quindi, ha cambiato le modalità della raccolta differenziata dei rifiuti, per tutelare i lavoratori del settore e prevenire in generale il contagio.

Chi è positivo o si trova in quarantena obbligatoria deve interrompere la raccolta differenziata

L’Istituto superiore di sanità, nelle suo documento di «Indicazioni ad interim per la gestione dei rifiuti urbani in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus Sars-Cov-2» scrive: «Si raccomanda agli Enti preposti di istituire un servizio dedicato di ritiro da parte di personale opportunamente addestrato».

Ovviamente queste modalità non sono eseguite a Mascali grazie ad una Amministrazione di ignoranti che non ha tempo di curarsi dei nostri operatori ecologici, della loro salvaguardia e salute, ma d’altronde già lo dimostrano CON IL SEMPLICE FATTO CHE I NOSTRI OPERAI NON VEDONO PIU’ UN EURO DI STIPENDIO DA FEBBRAIO 2020.

L’Amministrazione , che non ha tempo stando ogni momento in pubblicità e propaganda per le elezioni autunnali, può in questo caso fare una cosa molto semplice, e che consigliamo vivamente:

VERGOGNARSI

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: