Stretto di Messina : La Verità è che per il Governo Non Democratico i Siciliani possono morire come Cani

Cateno De Luca, il mitico e glorioso Sindaco della Città Templare di Messina, è stato l’unico ed assoluto Amministratore Siciliano a prendere precauzioni per la salvaguardia della nostra Comunità avanti nel tempo. Ecco perchè il Governo lo vuole ringraziare portandolo in carcere.

Aggiornamento 14:21, 9 Aprile 2020:
Ansa:

(ANSA) – ROMA, 9 APR – Via libera del Consiglio dei ministri all’annullamento dell’ordinanza del sindaco di Messina Cateno De Luca sulle registrazioni obbligatorie online per chi attraversa lo Stretto. Lo spiegano fonti governative al termine della riunione sottolineando come, a prescindere dal merito dell’ordinanza, il provvedimento di De Luca aveva un difetto di competenza in quanto investiva un ambito territoriale regionale e non circoscritto al Comune di Messina. Ieri il Consiglio di Stato aveva dato il suo ok alla proposta del Viminale di annullare l’ordinanza.(ANSA).

Quindi per la Sicilia non valgono le regole che valgono per la Sardegna, per la Sicilia non valgono le regole che consentono ad amministratori capaci come Cateno De Luca di salvare la vita a noi cittadini.
Il Governo si deve vergognare.

*

Mentre un fallito come Nello Musumeci si sta protetto al calduccio nel suo Bunker di Palermo a professare demagogia e populismo spicciolo di propaganda, il Sindaco Cateno De Luca sta al Porto di Messina dall’Alba al Tramonto cercando di attuare dei controlli e disponendo una banca dati per il tracciamento di veicoli e individui utile per fronteggiare a tutto campo l’epidemia.

Ma sia a Nello Musumeci che al Ministro , non eletto democraticamente, Luciana Lamorgese, queste azioni danno fastidio e creano un pesante imbarazzo.

La verità, come dice De Luca, è che queste “Autorità” hanno l’interesse a lasciare aperto il problema in Sicilia, e solo in Sicilia poichè la sardegna grazie al suo Governatore Salinas HA ATTUATO LE STESSE MODALITA’ DI CONTROLLO VOLUTE DAL SINDADO CATENO DE LUCA.

Quindi la Verità dove sta? Sta nel fatto che per Roma avere una regione condotta allo sfascio e al disastro è una cosa utile, più la Sicilia e i Siciliani sono deboli, messi in ginocchio, più sono manovrabili e possono essere usati per i loro scopi elettorali e sociali.

Dovete sapere che Luciana Lamorgese non è stata eletta da nessuna e la sua nomina a Ministro è stata fortemente voluta dal Presidente, di parte, della Repubblica Sergio Mattarella, sembra che i due, voce di popolo quindi non posso confermarlo, erano amanti.

Comunque la Sicilia e i Siciliani sono con Cateno De Luca e in molti, moltissimi sono anche pronti a farsi arrestare, dopo che le restrizioni saranno finite, sarò il primo a PRETENDERE DI ESSERE INCARCERATO SE IL SINDACO DE LUCA DOVESSE VENIRE ARRESTATO. Ripeto, come ho già scritto altrove, che sarebbe un vero onore.

La Lamorgese che lavorava al Consiglio di Stato deve vergognarsi, il Governo deve vergognarsi, il mediocre e pauroso governatore della Sicilia, sostenuto da quei quaquaraqua di fratelli d’Italia deve vergognarsi, il Presidente , di parte, Mattarella deve vergognarsi.

COSA DOBBIAMO FARE CON LA NOSTRA BANCA DATI "SI PASSA A CONDIZIONE"?

Gepostet von De Luca Sindaco di Messina am Mittwoch, 8. April 2020

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: