Savoca : Il Padrino di F.F.Coppola e il Bar Vitelli

A Savoca è possibile ammirare ancor ala bellezza delle costruzioni dei due secoli passati, e prendere un caffè nello stesso Bar dove sorseggiò il suo Michael Corleone.

Savoca un paese adagiato su una scogliera, paesaggio bucolico e con una decadenza congelata nel tempo, un’architettura ancora medievale, ma anche rinascimentale e barocca. Lì troviamo il Bar Vitelli, reso celebre da Francis Ford Coppola che immortalò il locale nel celebre film spaccato di un’epoca: Il padrino.

I Corleone provenivano dall’area della città di Corleone, che tutti sanno essere sul lato occidentale dell’isola, ma il regista Francis Ford Coppola scelse ambientazioni lungo la costa orientale della Sicilia, stessa scelta per i sequel del film, infatti venne a girare anche a Mascali.

Savoca al contrario di Corleone aveva un paesaggio misto ad un’architettura molto soddisfacenti per rendere l’idea della quiete e dell’atmosfera siciliana ottocentesca e del novecento insieme.
Coppola ha evitato in questa scena di catturare il paesaggio marino, cosa che non fece tuttavia nella scena del Padrino parte III girata sulle nostre colline mascalesi, dato che Corleone non si trova vicino al mare.

Questa scena del film è girata quando Michael Corleone si nasconde in Sicilia dopo che per una guerra di mafia a New York stava per rimetterci la vita. Qui si innamora di Apollonia, e il proprietario del caffè, Bar Vitelli, è il padre della ragazza.

Il Bar è ancora operativo ma stagionalmente, chiude infatti in inverno. Si è anche ampliato a ristorante, con tavoli all’aperto sotto un traliccio ricoperto da pianta rampicante.
All’interno del locale i visitatori possono ammirare diverse fotografie scattate durante le riprese del film.

Accettare di visitare questo lugo è sicuramente “un’offerta che non si può rifiutare“.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: