Il Primo Avvistamento di U.F.O. nella Storia fu registrato a Largo della Nostra Costa

Da quando la mia generazione era bambina, quindi anni 70, abbiamo sempre sentito nelle News di avvistamenti U.F.O., film, cartoni animati, libri, si sono ispirati a questo fenomeno, ma pochi sanno che..

Pochi sanno che questi avvistamenti non sono un fenomeno recente ma avvengono, con registrazioni ufficiali storiche, da migliaia di anni.

Tutti cercano qualcosa di tangibile, una prova, ed allora mi sono rivolto alla Scienza per “toccare” qualcosa di certo sul fatto che ci siano “voli” extraterrestri là fuori.

Pochi sanno, anche, che il Padre della Psicanalisi, Carl Gustav Jung studiò questo fenomeno, e ne scrisse le peculiarità conosciute nel saggio “Un Mito Moderno“, anche se di moderno come stiamo per dimostrare c’e’ ben poco. Infatti l’analisi di Jung partiva dagli avvistamenti UFO vicino le centrali nucleari e i siti usati per i test di bombe atomiche, dopo il 1950, fino ad arrivare alla battaglia UFO registrata a Norimberga, Germania, il 14 Aprile del 1561.

Jung non sapeva che esistono altre scottanti registrazioni nella Storia di questi fenomeni, e che forse la prima assoluta registrazione di questi avvistamenti avvenne a largo della costa orientale siciliana, proprio qui.

Le Navi di Timoleonte seguono la Torcia Alata

343 A.C., Timoleonte viene incaricato dal Governo di Corinto di riportare ordine nel caos siciliano dovuto alla disennata tirannia di Dionisio, che aveva creato altri piccoli stati tiranni ribelli sparsi per l’isola.

Quando Timoleonte salpa per la Sicilia appare in cielo una torcia che, sempre secondo le fonti storiche, guidò il Generale e le sue truppe fino alle coste dell’Italia (Diod. Sic., XVI, 66, 3-5).

Timoleonte riuscì nella sua impresa sbarazzandosi della flotta cartaginese che lo aveva intercettato prima del suo arrivo e ottenendo la disfatta di Dionisio pur essendo in inferiorità numerica nella battaglia di Adranon, che come tutti sanno si trova qui alle falde dell’Etna. Dionisio allora si consegna a Timoleonte, e gli viene garantito l’esilio a Corinto.

Un presunto UFO sopra l’Oasi del Simeto, foto scattata qualche anno fa.

Forse questo non fu il primo avvistamento registrato se teniamo anche conto di quello che i geroglifici egiziani descrivono (secondo il contestato Tulli Papyrus, gli scribi del faraone Thutmose III riferirono che “dischi infuocati” fluttuando sui cieli furono avvistati nell’anno 1440 A.C.) ma più andiamo indietro nella Storia umana più avremo a che fare con suggestioni di uomini preistorici che vedevano “segni degli Dei” un pò ovunque, non differenti dai preistorici di oggi che vedono la faccia di Padre Pio nelle macchie di umidità delle pareti.

Per chi volesse indagare di più sugli avvistamenti UFO nell’Antichità Classica può partire da qui, per arrivare alla Battaglia di Los Angeles del 1942 durante la Seconda Guerra Mondiale, e l’avvistamento della mini flotta aliena sopra Capitol Hill a Washington nel Luglio del 1952.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: