Il Sindaco Luigi Messina beccato in flagranza di Reato ed oltre

Questa volta, e non sarà l’ultima, il Sindaco Luigi Messina, impostore e ciarlatano, è stato beccato in flagranza di reato, e abbiamo ben due imputazioni a suo carico.

Beccato.

Il Sindaco questa mattina era sprovvisto di mascherina, in mezzo alla gente, e non solo contravveniva a questa ordinanza del governo regionale, lui che è un Sindaco E DOVREBBE DARE L’ESEMPIO, ma anche lasciava indisturbato un gruppetto di utenti a distanza sociale NON SICURA davanti l’ingresso postale.

Il Sindaco si reca in quell’area, molto pericolosa, solo per andare dal notaio, ubicato al primo piano sopra l’ufficio postale di Mascali. Ha sempre snobbato e non si è mai curato di quel punto molto pericoloso per le utenze che si ritrovano anche in 50 , sotto il sole, a distanze non sicure gli uni dagli altri. Mai si è interessato a far aprire il pomeriggio per due o tre ore quell’ufficio, o adesso a far aprire regolarmente l’ufficio postale di Nunziata. Mai un reclamo, mai una nota. Si deve solo vergognare.

Quando è stato scoperto ci ha inveito contro. Ci sono i testimoni.

Un Sindaco senza vergogna, uno che lavora , ed ha sempre lavorato, per curare i propri interessi piuttosto che quelli collettivi.

Protetto da pusillanimi elettori di due soldi mascalesi che come parassiti e vermi succhiano la linfa ancora vitale ma quasi finita di questo paese.

Non so se G.L.Cardillo sarà un Sindaco migliore di lui, ma sarà pur sempre un cambiamento

DAVANTI A TANTO SQUALLORE

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: