Ricordando i Tempi d’Oro della Sovranità Italiana : La Crisi di Sigonella

La Crisi di Sigonella fu sicuramente l’unica volta dal dopoguerra che l’Italia osò ribellarsi dall’Impero Americano dichiarandosi Sovrana, e non un Italia qualsiasi, ma l’Italia del vero e più grande Statista Politico della Prima Repubblica: Bettino Craxi.

Wikipedia:

Immediatamente confluirono sulla pista 30 avieri VAM e 20 Carabinieri, di stanza all’aeroporto di Sigonella, circondando l’aereo, come da ordini ricevuti. Pochi minuti dopo atterrarono – a luci spente e senza permesso della torre di controllo – anche due Lockheed C-141 Starlifter americani della Delta Force al comando del generale di brigata aerea Carl W. Stiner[31], si diressero verso il Boeing egiziano e fu subito chiaro[32] l’intento di prelevare dirottatori e Abu Abbas, secondo gli ordini ricevuti da Washington; le luci della pista furono subito spente. La tensione salì quando gli incursori della Delta Force, scesi dai C-141 armi in pugno, circondarono gli avieri italiani e i carabinieri della base, ma a loro volta furono circondati con le armi puntate da un secondo cordone di carabinieri, che erano nel frattempo[…]

 

Simpatico quando i nostri piloti dei caccia ricevettero gli insulti dai mentecatti americani, mi auguro che il loro inglese sia stato all’altezza per “rispondere al fuoco”.

Ma Craxi oltre Sigonella aveva chiare molte altre cose…

E la fine di Craxi spiega anche il tracollo della nostra Economia che da allora non si è più veramente ripresa con nessuna nuova età dell’oro

Craxi l’ultimo grande politico italiano che ci rese Sovrani fino alla fine del suo mandato.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: