Sturm und Drang : Breve Lezione per gli Wannabe Esperti del Mare

I pirla del mare non sono solo quei giovani e meno giovani ritardati con la canna in mano a dimostrare quanto svilito ormai sia lo spirito umano nella massa, ma anche altri deficienti ascensionali…

Oggi dalle 5:45 AM alle 8:20 circa AM ero a largo della nostra costa, solo, mimetizzato, e sbalordito dalla limpidezza dell’acqua, un acquario dovuto al fatto che essendoci meno caldo afoso in superficie le correnti fredde non possono innescarsi, ma purtroppo per me c’era già qualcosa di innescato, cioè una corrente montante molto forte, ma sarebbe opportuno chiamarla: paurosa.
La gente che non ne capisce di mare avrebbe detto , guardando il mare dalla spiaggia, che la corrente era scendente, tanto per dimostrare che non capiscono una mazza sia del mare che delle leggi del mondo fisico, un pò come quando qualche pirla improvvisato cuoco afferma perentoriamente che i vegetali non possono “accoppiarsi” nel piatto con il pescato.

Il moto ondoso della superficie è spinto dal vento, e prende la sua simil-direzione imposta ed imponente,
mentre l’acqua della massa totale meno la trascurabile parte della sua superficie è spinta dalle correnti marine.
Ai neofiti improvvisati esperti, ma in realtà ritardati pirla cannaioli del mare, sembra che l’acqua marina si muova verso una parte quando in realtà si muove completamente da un’altra.

Foto di Repertorio, non telefonate, grazie. 😀

Spero che le nuove generazioni abbandonino questa degenerata moda di pescare con le canne dalla riva, capirei questo passatempo se fossero impossibilitati a nuotare in modo efficiente, e che invece abbraccino l’avventura e la ricerca dell’estremo dentro e sotto la meraviglia del nostro variegato mare.

E smettete di fumare.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: