CoronaVirus Chan Hotel : L’Assessore Carmelo Portogallo : “Stiamo usando il Pugno Duro per la Salvaguardia della Nostra Economia”

Lo conosco da quando ero bambino, polticamente è vero che abbiamo combattuto e stiamo combattendo su fronti diversi e per ragioni diverse ma adesso è l’ora di rivalutare la figura assessoriale e politica di Carmelo Portogallo che nel bene e nel male, facendo cose giuste o sbagliate, da non dimenticare alla sua prima esperienza, si è sempre però speso per la nostra Comunità.

In merito all’increscioso e preoccupante problema della presenza di persone in quarantena e positivi al virus Sars Cov2 nella struttura ricettivo-alberghiera del Kings House di Fondachello, l’Assessore Carmelo Portogallo, dal primo secondo sul fronte del No, ha dichiarato quanto segue:

“Pur non entrando nel merito della gestione di tale struttura Covid operata dall’Asp, rispetto alla quale abbiamo massima fiducia poiché siamo certi che stiano eseguendo e rispettando tutti i protocolli previsti dalla legge vigente al riguardo, contestiamo la presenza nella struttura di pazienti in quarantena e di turisti.

Tale situazione potrebbe provocare, come già sta accadendo, un danno all’immagine dell’intero territorio che inevitabilmente viene etichettato e che potrebbe provocare eventuali disdette di prenotazioni nelle strutture turistiche della zona, date dall’emotività e dalla paura per la situazione. Stiamo facendo tutto ciò che è in nostro potere per preservare sia la salute pubblica, sia il turismo mascalese”.

Possiamo rimuovere il “potrebbe”.

E non solo.

L’Assessore ha spinto e convinto l’Amministrazione ad agire con il pugno duro, facendo ordinare nei giorni scorsi una ispezione estesa alla documentazione, ai relativi permessi, del Kings House, e non solo sono state poste sotto la lente d’ingrandimento gli atti riguardanti la parte della struttura concessa da Zappalà all’ASP ma anche tutte le altre disposizioni che per legge la struttura nella sua totalità deve avere a norma di legge.

L’Assessore , raggiunto al telefono, ci ha confermato la linea di fermezza e risolutezza che dal primo minuto ad oggi è stata adottata e continuerà ad essere adottata nei confronti del sig.Zappalà.

I risultati dell’ispezione potrebbero essere resi noti fin dalla prossima settimana anche se, per come abbiamo percepito, non mancheranno nuove incursioni degli uomini del Comandante dei vigili urbani Pariti per chiedere e verificare altri dettagli.

Confidando che niente sarà lasciato di intentato per la risoluzione definitiva di questa incandescente ed ennesima grana nel nostro territorio abbiamo rinnovato l’invito all’Assessore di agire in sinergia e unione al fine di scongiurare ancora l’ulteriore danno di immagine al nostro paese che , purtroppo, cresce con il passare dei giorni.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: