Carlo Gesualdo da Verona : La Musica Celestiale Satanica della Chiesa Cristiana

Quante volte avete sentito questa musica classica in Chiesa? O nei film dove tanti porci cardinali, papi, sono interpretati nella mera finzione della realtà? Ma chi è che componeva queste “solenni” musiche e canti latini? Raccogliete la sua eredità da buoni esseri malati quali siete.

“Ne reminiscaris Domine delicta nostra”, Si, le ricordo, ecco perchè ne scrivo.

Uno dei più illustri compositori ed artisti della musica corale cristiana è sicuramente Carlo Gesualdo, Principe da Verona formato scolasticamente nel Regno di Napoli.

Carlo Gesualdo era uno psicopatico sporco assassino, un uxoricida, un parricida, coperto dai maiali che scrivono della storia dell’infame Chiesa Romana e dall’alta aristocrazia e media borghesia che è legata a doppio filo con i porci della Chiesa.

Una musica apparentemente celestiale che altro non è che un adulare, e onorare Satana, i peccati, la cupidigia, la lussuria, l’odio, la rabbia.

Chiunque frequenti la Chiesa e ne appoggi l’opera è figlio del Demonio. Satana stesso è il suo padrone e il c.d. fedele è il suo servitore.

Carlo Gesualdo squartò la moglie, il suo amante, appese i loro corpi martoriati al balcone, poi si diresse verso la stanza del figlioletto e lo uccise con incommensurabile ferocia.

Il frate domenicano che fu spedito a benedire le salme delle vittime alla vista del cadavere della nobildonna non seppe trattenere il suo amore per Dio e la Chiesa e violentò, da buon necrofilo, quali molti di questi porci sono, il cadavere della donna perchè a suo dire : “anche da morta era di una bellezza straordinaria“.

Si, quella donna era una puttana ma non meritava di morire in quel modo, lei e il suo figlioletto innocente, spazzati via, squartati per mano di un tale che PARE deliziare le pecorelle senz’arte e nè parte nell’Universo, gli idioti le cui azioni si basano su racconti modificati, travisati, scritti…da preistorici nomadi residenti nella sabbia e ammorbanti tra le bestie e il cannibalismo.

Il vecchio testamento è una delle più grandi puttanate che sia mai passata sotto i miei occhi.

La Chiesa stessa è e rappresenta il Male, l’adorazione non di un Dio buono ma di Satana, pochi storici hanno ben collegato i codici crittografici evidenti o meno delle scritture di questi sudici eremiti mediorientali.

Ascoltate le musiche di uno sporco psicopatico che l’ha fatta franca solo perchè un potente del tempo protetto da altrettanto potenti ma ai veri occhi di Dio costoro non erano nient’altro che vili peccatori e gli ultimi della loro razza in termini di prestigio e valore.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
%d bloggers like this: