Arte : Lo Scenario Siciliano di Peter De Wint agli Inizi del XIX° Secolo

I colori usati da De Wint per i suoi quadri “siciliani” sono eccezionali. Così come lo è la sua visione della bellezza della nostra Natura.

Qui ammiriamo “Le Rovine del Teatro di Siracusa, veduta della Sicilia” (1821).

De Wint era figlio di un medico di origine olandese, ma nacque nello Staffordshire dove studiò fino al 1802, quando si trasferì a Londra, per seguire un lungo corso di apprendistato con l’incisore e ritrattista John Raphael Smith, per poi passare all’Accademia Reale nel 1809 ed incentrarsi alla rappresentazione bucolica di paesaggi della natura mista alla semplice vita dei villaggi e dei borghi.

Venne così in Italia ed in Sicilia, dove visitò l’Etna e dipinse il celebre “Cratere dell’Aetna“(1823).

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!