Storia : Un Rapporto dell’F.B.I. Conferma Oltre Ogni Ragionevole Dubbio La Connessione tra Mafia e Fascismo

Non è la nostra teoria, è la Storia a dimostrarlo. E il rapporto dell’F.B.I. conferma la conferma.

Qui il rapporto estensivo , 12 pagine ben fatte, dell’FBI , datato 1987, sulla Mafia Siciliana in America.

[…]

Sebbene Mussolini annunciò al Mondo nel 1927 che l’Operazione Mori era stata un successo e che la Mafia Siciliana era stata eliminata, lui si sbagliava.

Infatti, le forti radici della Mafia Siciliana rimasero. I vertici mafiosi O SI UNIRONO AL PARTITO FASCISTA , il nemico (e qui l’Americano prende alla grande per il culo i fascisti, n.d.T.A.) o, come sappiamo, emigrarono negli Stati Uniti e così formarono la base americana della Mafia, […]

Quindi, gli espatriati, i mafiosi spediti da Mori e Mussolini fuori dall’Italia, si riversarono in massa negli Stati Uniti, quelli che rimasero invece andarono tra i fascisti diventando fascisti.

Nel dopoguerra la Mafia siciliana poteva contare di uomini nella politica italiana, i derivati sopravvissuti fascisti mafiosi, tra le fila dei Boss di Palermo, e delle altre città, e pure una forte base in America con la quale si aprirono interessi che esplosero con il commercio della droga.

I vecchi padrini che si opposero sono da compatire.

Hai forgiato e vissuto sulle ruote di un’organizzazione criminale ed adesso pensi che lo spaccio di droga non va bene…coglione…non puoi fermare quello che hai cominciato.

Ecco perchè la Criminalità sarà sempre destinata a soccombere e a forgiare dall’ignoranza solo mere illusioni.

Comunque, è tutto scritto nel rapporto.

Il soggiorno obbligato fu un’altra grande cazzata. I mafiosi si ramificarono in tutta Italia, in prevalenza a Milano, vorrei aggiungere…sotto la casa di Berlusconi con il permesso di dell’Utri. Ma questa è un’altra storia.

Poi descrive quello che molti conoscono come Pizza Connection.

La Mafia gestiva le pizzerie, le pizzerie erano come delle officine import export, sale controllo, quartier generali della mafia in America

Arriva poi al Maxi Processo, paragonandolo al primo vero maxi processo che fu quello di Mori degli Anni 20, con nota negativa. Il Maxi Processo Mori fu una vera e definitiva messa al bando della Mafia, che si trovò priva di braccia e gambe, la popolazione poteva contare sullo Stato, la mafia non era più indispensabile o da ossequiare, mentre quello Chinnici, seppur nella sua piccola grandezza, non siglava nessuna fine vera o presunta della Mafia, nè in Sicilia, nè negli Stati Uniti, rimarcando che i bagni di sangue degli anni 80 stavano incominciando a spezzare il muro dell’omertà nella popolazione, sia dei civili che dei mafiosi, che si ammazzavano tra loro, coinvolgendo le loro famiglie.

Comunque,

i fascisti di Mussolini sono dei mafiosi, sono dei luridi vermi, esseri insignificanti.

La popolazione non dovrebbe pensare al Nazionalismo riconducendolo al Fascismo di Mussolini.

Il Fascismo di Mussolini fu solo propaganda nazionalista diretta da un coglione, una zucca dura e cruda di spavalderia da bar, un fedigrago, un parricida, un truffatore, un millantatore e un pessimo leader militare, mandò a morire migliaia di ragazzi senza equipaggiamento nel freddo sferzante delle steppe russe, neanche un deficiente avrebbe preso una decisione da schifo simile. Ma lui si. Perchè era un coglione.

Inoltre prendere il potere senza largo consenso popolare è roba che possiamo lasciare alle tribù ancora in stato selvaggio dell’Africa.

Ispirarsi in politica ad un coglione e dire che un coglione così “eppur fece cose buone” significa non aver capito perchè abbiamo perso la guerra, ma soprattutto vuol dire :

perchè non ne incominceremo mai più un’altra.

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

ΜEδουσα