CyberPunk Sci-Fi Series : Temple, Una Periferica Strappata Via per Salvarle la Vita

Ho la periferica..mi avvio tra gli sguardi dei menomati di questo buco dell’Inferno

….Odio questa città

è malata, come gli esseri umani, so cosa sta per uccidermi, sente l’aria, e spara fuoco dalle vene interiori, non importa, questa città sarà inondata comunque…

Starò diventando pragmatico. Ora questa morta che ti strangola…e sono rimasti in pochi là fuori…

Per salvarla ho dovuto prendere questo da lui.

Affrontarlo.

E sono diventato un mostro.

Ogni tanto il sacrificio ha un valore, come salvare qualcuno da una morte certa.

In ogni modo lo ho fatto per lei.

Intitolato “Temple”, tradz. Tempio, è uno short di otto minuti diretto da Nguyen-Anh Nguyen, che ci catapulta nel bel mezzo di una città del futuro distopico che è a dun passo da adesso…

Tra scene neo-noir di quelle che potrebbero essere Shangai o una New York tra 20, 30 anni da oggi (l’anno è il 2085 nel film), il personaggio principale, un umano potenziato dalla cibernetica, cammina per la città con una tecnologia vitale in mano, una periferica.

Cortometraggio che evoca l’avidità dei fan cyberpunk nel suo concetto: battaglie di arti marziali uomo-macchina, auto di nuova generazione, skyline futuristici e, infine, non ultima ma no importante, la storia di un trionfo di fronte alla tecnologia che schiaccia lo spirito umano.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

ΜEδουσα