Vaccini : Brutti Fenomeni di Orticaria Dopo Inoculazione di Moderna

Il sistema è lo stesso, e il nostro sistema si confonde.

StudyFinds:

I ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH) stanno esortando sia i medici che i pazienti a rimanere calmi dopo aver esaminato un possibile effetto collaterale del vaccino Moderna COVID-19. Il loro studio rileva che alcuni destinatari potrebbero aver ritardato le reazioni cutanee giorni e persino settimane dopo la loro iniezione. Sebbene questo effetto collaterale possa sembrare allarmante, il team afferma che non si tratta di un’infezione e non dovrebbe essere trattato con antibiotici.

Durante gli studi clinici di fase 3, gli autori dello studio affermano che alcuni pazienti dei 30.000 testati avevano un’ipersensibilità cutanea ritardata al vaccino Moderna. Queste macchie grandi, rosse, pruriginose e dolorose non sono mai state spiegate completamente. Sebbene la reazione non sembri essere una seria preoccupazione, i ricercatori di MGH avvertono che gli operatori sanitari potrebbero non essere preparati a riconoscere le eruzioni cutanee come un effetto collaterale del vaccino.

“Sia che tu abbia subito un’eruzione cutanea al sito di iniezione o questa reazione cutanea ritardata, nessuna delle due condizioni dovrebbe impedirti di ottenere la seconda dose del vaccino”, afferma l’autore principale Kimberly Blumenthal, MD, MSc, co-direttore del Programma di epidemiologia clinica nella divisione di reumatologia, allergia e immunologia presso MGH, in un comunicato stampa. “Il nostro obiettivo immediato è quello di rendere i medici e gli altri operatori sanitari consapevoli di questa possibile reazione ritardata, in modo che non siano allarmati, ma piuttosto ben informati e attrezzati per consigliare i loro pazienti di conseguenza”.

“L’ipersensibilità cutanea ritardata potrebbe essere confusa – sia dai medici che dai pazienti – con un’infezione della pelle”, aggiunge la coautrice Erica Shenoy, MD, PhD, capo associato dell’MGH Infection Control Unit. “Questi tipi di reazioni, tuttavia, non sono infettive e quindi non dovrebbero essere trattati con antibiotici”.

I ricercatori hanno esaminato 12 casi in cui i pazienti hanno manifestato reazioni ritardate al primo colpo del vaccino Moderna. I sintomi potrebbero richiedere da quattro a 11 giorni dopo la comparsa dell’iniezione. Il tempo medio tra l’assunzione della prima dose e la comparsa di una reazione cutanea è stato di otto giorni.

La maggior parte dei pazienti ha manifestato eruzioni cutanee intorno al sito di iniezione, tuttavia, alcuni hanno sviluppato la condizione intorno alle mani e ai gomiti. In media, queste grandi macchie sono sbiadite circa una settimana dopo. La maggior parte è stata trattata con ghiaccio e antistaminici, tuttavia, i ricercatori notano che a una persona sono stati somministrati antibiotici in modo errato per la condizione.

Tre quarti del gruppo hanno continuato ad avere una reazione alla loro seconda dose del vaccino Moderna. Quei segni sulla pelle sono comparsi circa due giorni dopo l’iniezione di follow-up. I ricercatori notano che nessuna delle reazioni dopo la seconda dose è stata più grave della prima.

Le biopsie di queste eruzioni cutanee rivelano che la condizione è probabilmente una reazione allergica ritardata da parte del sistema immunitario. Gli autori dello studio affermano che questa è una reazione comune ai farmaci.

“Per la maggior parte delle persone che stanno vivendo questo, crediamo che sia legato al sistema immunitario del corpo che funzionerà”, afferma Esther Freeman, MD, PhD, direttore di Global Health Dermatology presso MGH. “Nel complesso, questi dati sono rassicuranti e non dovrebbero scoraggiare le persone dall’ottenere il vaccino”.

Si, esatto. Il sistema immunitario si trova davanti una proteina “Spike” artificiale spuntata dal nulla, arrivata non come l’orda moltiplicante del virus originale ma come la fata turchina.

Ecco il risultato di simularee applicare una proteina via ingegneria genetica nel corpo umano:

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

ΜEδουσα