Globalismo Assassino : Chi Sono I Marxisti che Sostengono il neo-Nazista Navalny, e Perchè Gli Sguatteri delle Elite Mentono

_χρόνος διαβασματός :[ 4 ] Minuti_

Gli sguatteri delle Elite? I giornalisti…Journalists lie, people die…

Navalny grida: “Heyyyy portatemi un pò di veleno che faccio finta di nuovo che qualcuno mi abbia avvelenato… aiutatemiiii…”

Abbiamo una lista di marxisti , firmatari della lettera al Presidente russo Vladimir Putin, che sostengono il leader neo-Nazista Alexei Navalny:

J.J. Abrams, regista
Svetlana Aleksievich, premio Nobel per la Letteratura nel 2015
Martin Amis, scrittore
Anne Applebaum, giornalista e storica
Christopher Buckley, giornalista e romanziere
Ken Burns, regista
Emmanuel Carrère, scrittore
Christopher Clark, storico
J. M. Coetzee, premio Nobel per la Letteratura nel 2003
Benedict Cumberbatch, attore
Alan Cumming, attore
Michael Cunningham, scrittore
Rachel Cusk, scrittrice
David Duchovny, attore
Louise Erdrich, scrittrice
Sir Richard J. Evans, storico
Hugh Fearnley-Whittingstall, chef e scrittore
Niall Ferguson, storico
Ralph Fiennes, attore
Orlando Figes, storico
Antonia Fraser, storica e scrittrice
Stephen Fry, attore
Neil Gaiman, scrittore
Henry Louis Gates Jr., scrittore
Louise Glück, premio Nobel per la Letteratura nel 2020
Sam Greene, docente universitario
Matt Haig, scrittore
David Hare, regista
Robert Harris, scrittore
Daniel Kehlmann, scrittore
Etgar Keret, scrittore
David Lagercrantz, giornalista e scrittore
Jude Law, attore
Marc Levy, scrittore
Ling Ma, scrittrice
Ben Macintyre, scrittore e storico
Hilary Mantel, scrittrice
Agnès Martin-Lugand, scrittrice
Natascha McElhone, attrice
Ian McKellen, attore
Catherine Merridale, storica
Herta Müller, premio Nobel per la Letteratura nel 2009
Peter Nadas, scrittore
Sylvia Nasar, giornalista
Bill Nighy, attore
Suzanne Nossel, scrittrice
Amélie Nothomb, scrittrice
Michael Ondaatje, scrittore
George Packer, giornalista
Orhan Pamuk, premio Nobel per la Letteratura nel 2006
Robert Peston, giornalista
Maria Popova, scrittrice
Richard Powers, scrittore
Ellendea Proffer Teasley, scrittrice
Vanessa Redgrave, attrice
David Remnick, giornalista
J.K. Rowling, scrittrice
Arundhati Roy, scrittrice
Salman Rushdie, scrittore
Philippe Sands, scrittore
Roberto Saviano, scrittore
Nitin Sawhney, compositore
Simon Schama, storico
Samanta Schweblin, scrittrice
Kristin Scott Thomas, attrice
Simon Sebag Montefiore, scrittore
Elif Shafak, scrittrice
Peter Singer, filosofo
Ali Smith, scrittrice
Timothy Snyder, storico
Art Spiegelman, disegnatore e illustratore
Juliet Stevenson, attrice
Tom Stoppard, drammaturgo
Patrick Süskind, scrittore
Colm Toibin, scrittore
Björn Ulvaeus, chitarrista
Tim Weiner, scrittore
Simon Winchester, giornalista
John Wray, scrittore
Thom Yorke, musicista ­

Lol… nullità.

L’articolo di Glenn Glenwald, un vero giornalista internazionale (stiamo parlando dello stesso giornalista al quale si affidò Edward Snowden nella sua fuga dalla NSA) a tal riguardo è illuminante, e lo riassumerò nel titolo e nel consiglio finale dell’autore:

TITOLO:”I giornalisti, apprendendo che diffondono una frode della CIA sulla Russia, e ne abbracciano immediatamente una nuova
L’alleanza più significativa dell’era Trump è tra i punti vendita aziendali e le agenzie statali di sicurezza, le cui affermazioni prive di prove diffondono il dubbio.”

CONSIGLIO DELL’AUTORE:”Questi sono agenti di disinformazione: i media statali. E quando parlano, dovresti ascoltarli con la consapevolezza di ciò che sono realmente e trattarli di conseguenza“.

Possiamo anche concludere che in Italia, secondo la mia esperienza dettata dalle prove, il 98% dei media statali e di società per azioni MENTONO, e sono in accordo e patto con la Magistratura.

Questi mentitori, questi sguatteri dell’informazione di regime, sono stati denunciati per il caso del neo-Nazista Navalny, la cui figura viene propagandata come se fosse quella di un eroe romantico, una guida, una voce di libertà ed onestà…ma niente di ciò è vero e nulla è stato fatto benchè fascicolato con evidenze incontrovertibili e sottoposto al vaglio della legge. Nulla è stato fatto e nulla sarà fatto perchè i Magistrati non hanno interesse a stabilire cosa è la verità dato che neanche essi la conoscono e non hanno interesse a conoscerla, forse pochi di essi ragionano con la propria testa e credono veramente in quello che la Costituzione afferma, ma i pochi non sempre fanno la differenza.

Prendiamo cosa dice il Corriere della Sera, che appartiene al Signor De Benedetti, socio dei Banchieri Rothschild:

Verità : Fu espulso da Yabloko a causa delle sue Idee di estrema destra, o neo-Naziste. Narod infatti è un Partito di chiara matrice Neo-Nazista.

*

Il Nazionalismo Estremista…cioè il Nazismo….di Navalny…mira a restituire orgoglio e status internazionale alla Russia Post Urss: Cacciando gli Immigrati, Sottomettendo l’Ucraina, legalizzando la Xenofobia, Svendendo la Russia ai Globalisti.

*

Il Sito Verità RosPil è in realtà un’ampia piattaforma xenofoba neo-Nazista.

*

Come le evidenze dimostrano, i giornalisti, o sguatteri, che sostengono Alexei mentono spudoratamente, ve la fanno sotto gli occhi, e sono gentaglia senza dignità ed onore al di fuori da ogni possibile dubbio.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

ΜEδουσα