Stati Uniti : Cosa Significa Veramente che Derek Chauvin è Colpevole per il Mondo Occidentale

_χρόνος διαβασματός :[ 4 ] Minuti_

Se sei una formica chiusa dentro ad un bicchiere non potresti mai pensare che esista qualcosa al di fuori di esso.

Più volte si è scritto che George Floyd non era un innocente, ma un drogato, violento, rapinatore, pluripregiudicato. Più volte venivano delineati i fatti per come sono andati e non per come i media dicono che sono andati.

Ma è stato tutto inutile. I media hanno una forza titanica, possono nascondere e alterare informazioni, manipolare l’opinione pubblica a loro piacimento, trasformare villani in eroi e viceversa. E questi ora sono i risultati.

La condanna di Chauvin è la condanna dei bianchi in una società non omogenea. Ma anche degli stessi neri che presto si ritroveranno in un continente molto peggiore di quello africano.

Ditemi: i giornalisti scrivono dei crimini orrendi delle gang americane, di ispanici e neri contro i bianchi? Hanno scritto fino in fondo chi era George Floyd? Secondo voi sono persone serie che analizzano i fatti da un punto di vista neutrale?

Con la condanna dell’agente Chauvin il conflitto razziale subirà un boost in America, arriveremo nel giro di pochi anni a vedere più neri che massacreranno i bianchi e più poliziotti morti, specialmente bianchi. Al contempo di questi crimini i giornali non parleranno, perchè per loro non fanno notizia.
Ad ogni nero ferito o ucciso dalla polizia si alzeranno scontri e saccheggi, l’estate negli USA è alle porte, vedrete come metteranno a ferro e fuoco le città esattamente come la scorsa estate. Basterà poco. Perchè ormai hanno capito che il Terrorismo dei BlackLivesMatter è supportato dai Media,

e che questo incute abbastanza timori a dei giudici affinchè condannino un agente di polizia che non ha fatto altro che il suo lavoro.

Quando i neri entreranno in una casa facendo effrazione, ruberanno, stupreranno, e dopo uccideranno, la polizia non farà più granchè per acciuffare questi “neri” poichè non vogliono finire come Derek Chauvin, ma si comporteranno così anche per i reati minori: spaccio di banconote false, spaccio di droga, furto d’auto.

Ma non c’e’ neanche bisogno del loro “disimpegno” dato che ad esempio il sindaco progressista di Chicago, Lori Lightfoot ha così deciso:

Per inseguire i sospetti i poliziotti avranno bisogno di un permesso da un supervisore!!!!! Come hanno fatto a non pensarci prima? (Lightfoot:Piede Leggero, LoL!!!!, n.d.E.)

La Condanna di Derek Chauvin è ancora una volta la condanna autoinflitta della società non solo americana: se le armi fossero libere qui come in America la polizia europea finirebbe sul banco degli imputati proprio come quella americana.

Gli “amici” di George Floyd (che in vita non avrebbero dato una mazza per il suo culo nero) ora sono intenzionati a produrre rivolte questa estate e lanceranno un nuovo evento tra qualche settimana.
I neri e gli ispanici commettono crimini tutto il tempo, e quando interagiscono con la polizia, molto spesso resistono all’arresto e sempre spesso muoiono di conseguenza: visitate Chicago.
Perchè?
Aprite Google e verificate le statistiche del crimine tra Chicago, USA e Lagos, Nigeria: quale secondo voi è la città tra queste con più crimini in un anno?

Chicago o Lagos?

I crimini razziali aumenteranno vertiginosamente: la società dei neri ha capito che può estorcere un verdetto di colpevolezza ad una corte sotto la minaccia di pressanti scontri ferro ignisque, come dire che se da noi un mafioso morisse durante un arresto, e la mafia facesse qualche attentato, allora verrebbe ASSOLTO dai suoi peccati e gli agenti di polizia che lo ammanettarono condannati per omicidio anche se la morte del mafioso fosse dovuta a ben altro: come qualche grande pippata di cocaina tale da fargli esplodere il cuore.

I precedenti di George Floyd, insieme alle droghe che aveva nel sangue al momento della morte, prima di aver rubato in un negozio spacciando banconote false:

Ma non importa cosa avesse nelle vene, cioè tante di quelle droghe e virus in grado di uccidere un elefante, non importa che avesse rapinato una donna incinta puntandole una pistola in pancia, NO, non importa.

Come non è importato in passato che un barbaro assassino come O.J.Simpson sia andato via libero da una simile aula di tribunale.

OJ Simpson piangeva come una femminuccia dopo l’arresto: ESATTAMENTE COME GEORGE FLOYD, ma non versò mai una lacrima per la moglie squartata o per il ragazzo squartato, Ron Goldman, squartati con le mani di uno sporco assassino che l’ha fatta franca perchè nero e famoso.

La violenza dei giornalisti, dei neri e dei terroristi BLM incute paura a chi vuole o vorrebbe professare il coraggio della verità: l’America da ieri tratta con i terroristi.

E’ un brutto esempio per il mondo: QUALSIASI SENTENZA PUO’ VENIRE RIBALTATA SULLA BASE DI INTIMIDAZIONI e MINACCE. 

Chauvin stava assicurando un lurido violento rapinatore seriale, pluripregiudicato, alla giustizia ma la Giustizia Americana sotto minaccia dei terroristi BLM si è assicurata che Chauvin invece fosse assicurato alla galera.

Ai marxisti rivolgo solo un appello :

Andate a Chicago, andate nelle periferie di Los Angeles, e di New York : i neri e gli ispanici vi aspetteranno per festeggiare con voi la sentenza di ergastolo per Chauvin. Andate. Andate tranquilli.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

ΜEδουσα